Archivi del mese: maggio 2004

                                                                                                                                   Se devo pensare in cosa si trasforma lei, di solito lei si trasforma in due cose. Diventa distaccata, divina. Si taglia i capelli, si dipinge occhi e bocca, fuma sigarette nervose infilate tra dita inanellate. E’ la donna … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

(descrivi un paesaggio culturale) Una piazza carga, di radio attorniati, più distanti ante salme e nani, sulla destra parte quella nostra orda, quella sentiva slargo, che poi di venti instradati, sradicati, di sassata , dal fondaco disomogeneo, in alter anzi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 5 commenti