Archivi del mese: febbraio 2008

Verde, verde, verde. Un piccolo riparo. Oh scuro! Oh musica! Chi è trasportato e mietuto e forse libero (liberato dalla strega della realizzazione, com’è difficile dirlo) inventa il jazz. Verde, brullo, verde. Verde verde verde. Una mia esistenza qualunque a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 2 commenti

L’albero è nel giardino, ci si gira attorno bene. E nella recinzione di lauro niente soffoca. Come un mattino di luglio l’erba solo poco bagnata le foglie sottili del pesco e la palla di luce che si allarga fanno pulizia … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 7 commenti

Lui. Lui è scostante, lui è deciso, si muove lungo le linee del dare-duro. Lui è, invece, tattico. Progetta per noi situazioni confacenti all’idea. Lui è così adeso alle sue che dovrà portarle fino in fondo. Progetterà un suicidio, e … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 3 commenti

  Fantasie su Elisabeth   Mascouche! Medichessa mia accoucheuse con la foto del 90 piccolissima intabarrata dal bac e la foto del 2000 in copertina larga, luminosa in Mendelssohn che suoni in lui piano e forte pelle brunita in occhio nero … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento