Archivi del mese: ottobre 2006

Chi guarda nell’acqua vede, è vero, la propria immagine, ma ben presto dietro di essa emergono creature viventi, probabilmente pesci, innocui abitatori del profondo- innocui, se il lago non fosse per molti abitato da spettri, da esseri acquatici di tipo … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Commenti disabilitati su

Cosa fa che qualcosa venga ascoltato? Che di quel cosa venga detto che va ascoltato? Un cuore. Tutte le streghe hanno ballato nel suo Sabba le notti che prendeva ordini dall’ efferatezza del disordine duro. Si è piegato quando ha … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Commenti disabilitati su

Lo scultore leggeva antologie di poesia italiana, capitolo  ‘500. A detta del Pellegrini Francesco C. nulla di più grande, nella poesia del gran secolo, che l’Orlando Furioso, la Gerusalemme e la traduzione dell’Eneide di Annibal Caro.  Leggeva, lui, invece questa: Non ha l’ottimo artista … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento